Ruota il dispositivo per accedere correttamente ai contenuti del sito.

Trasporti: definite le regole per l'agevolazione contributiva

L’INPS, con la Circolare n. 167 del 10 novembre 2017, ha fornito le istruzioni per l’accesso all’esonero contributivo per i conducenti che esercitano l’attività in servizi di trasporto internazionale.
Nel particolare l’Istituto prende le mosse da quanto già previsto dalla Legge di Stabilità 2016 che ha introdotto, anche se solo a titolo sperimentale, a partire dal 1° gennaio 2016 e fino al novembre 2018, l’esonero pari all’80% della contribuzione previdenziale per i conducenti che effettuano trasporti internazionali per almeno 100 giorni all’anno. Da tale esonero, di durata triennale per il periodo 2016/2018, risultano comunque esclusi i premi INAIL.
La disciplina legislativa in parola chiarisce che per l’accesso all’agevolazione sarà necessario che i lavoratori svolgano la propria attività a bordo di mezzi di massa superiore alle 3,5 tonnellate.
L’agevolazione a titolo di esonero:
     > decorrerà dal mese successivo al raggiungimento delle 100 giornate;
     > sarà riconosciuta per un triennio, dal 1° gennaio 2016 e fino a novembre 2018;
     > riguarderà il singolo lavoratore;
     > è subordinata al rispetto del de minimis.
Dal punto di vista delle specifiche caratteristiche di svolgimento della prestazione, nonché del rispetto della disciplina normativa a presidio della tutela dei lavoratori, al fine dell’accesso all’agevolazione contributiva:
     > potranno essere considerate all’interno delle 100 giornate anche quelle relative a tratte nazionali, se inserite in un trasporto internazionale e saranno considerate per ogni conducente interessato, se più d’uno;
     > solo in caso di utilizzo di mezzi equipaggiati con tachigrafo digitale;
     > dovranno essere rispettati gli obblighi contributivi;
     > dovranno essere rispettate le norme poste a tutela delle condizioni di lavoro;
     > dovranno essere rispettati il rispetto gli accordi e contratti collettivi nazionali, regionali, territoriali e/o aziendali.

  • Seguici anche su