Newsletter Opera - approfondimenti

Nuovo regime delle locazioni brevi

Il comma 595 della legge di bilancio stabilisce che il regime fiscale delle locazioni brevi a decorrere dal periodo d'imposta relativo al 2021, è riconosciuto solo in caso di destinazione alla locazione breve di non più di quattro appartamenti per ciascun periodo d'imposta.

Negli altri casi, a fini di tutela del consumatore e della concorrenza, l'attività di locazione, da chiunque esercitata, si presume svolta in forma imprenditoriale.

Queste disposizioni si applicano anche per i contratti stipulati tramite soggetti che esercitano attività di intermediazione immobiliare o tramite soggetti che gestiscono portali telematici, mettendo in contatto persone in cerca di un immobile con persone che dispongono di appartamenti da condurre in locazione.

L'attrazione tra i redditi d'impresa dell'attività di locazione, se sono destinati più di 4 appartamenti, richiama l'attenzione su 2 aspetti:

  • probabile soggettività d'imposta, che comporterebbe adempimenti di carattere formale come l'apertura della partita Iva;
  • applicazione dell'imposta se la prestazione non è la semplice messa a disposizione dell'immobile, esente, ma comprende altri servizi che implicano l'imponibilità dell'operazione.