Newsletter Opera - approfondimenti

Agricoltura 4.0: cos'è e come fruire dei benefici

L'ampia diffusione di tecnologie digitali ha cambiato il modo di "fare agricoltura". Oggi si parla di Agricoltura 4.0

L’ampia diffusione di tecnologie digitali ha cambiato il modo di “fare agricoltura”. Oggi si parla di Agricoltura 4.0. Con questo nuovo paradigma ci si riferisce all’utilizzo dell’Internet of Things (IoT), dei Big Data, dell’intelligenza artificiale (AI) e della robotica per velocizzare e rendere più efficiente tutti i processi che intervengono lungo l’intera catena del valore del settore.

Nel campo dell’agricoltura 4.0 un elemento di vitale importanza è la collaborazione tra aziende. Per sfruttare al massimo le opportunità derivanti da un processo di digital transformation le imprese dovrebbero, infatti, condividere i dati e possedere le capacità di elaborarli e valorizzarli.

L’intelligenza artificiale applicata alla robotica e ai software gestionali rappresentano le tecnologie maggiormente diffuse nel settore. L’obiettivo di quest’ultimi è quello di rendere automatiche attività routinarie, prive di valore, ottimizzando l’impiego delle risorse umane a disposizione.

La gestione dei dati nell’Agricoltura 4.0 avviene su tre livelli: business (comprendere il valore economico dei dati), tecnologico (quali dati scegliere e come impiegarli praticamente) e legale (privacy dei dati).