Newsletter Opera - approfondimenti

Credito d'imposta POS 2021

Con il recente decreto Omnibus è stato previsto un credito d'imposta finalizzato ad incentivare l'utilizzo di strumenti di pagamento elettronici quali carte di debito e di credito.

Con il recente Decreto Omnibus (D.L. n. 99/2021) sono state previste specifiche disposizione in materia di utilizzo di strumenti di pagamento elettronici. Le principali novità consistono, in sintesi:

  • nell’introduzione di un nuovo credito d’imposta usufruibile dagli esercenti attività d’impresa, arte o professioni che acquistano, noleggiano o utilizzano: POS collegati a un RT a un massimo di € 160 per soggetto o strumenti evoluti di pagamento che consentono la memorizzazione elettronica e la trasmissione telematica giornaliera dei corrispettivi fino a un massimo di € 320 per soggetto;
  • Nell’aumento dal 30% al 100% del credito d’imposta per le commissioni relative all’utilizzo dei predetti strumenti di pagamento elettronici;
  • Nella sospensione del programma del c.d. “Cashback di Stato” per il secondo semestre 2021 (1 luglio 2021 – 31 dicembre 2021).

Tali previsioni vanno nella direzione di favorire sempre più pagamenti elettronici nelle transazioni commerciali.