Newsletter Opera - approfondimenti

Superbonus 110% anche con violazioni di natura formale

Dopo le recenti modifiche, il contribuente perde l'agevolazione solo in presenza di abusi, di violazioni sostanziali e nei casi espressamente previsti dalle nuove disposizioni in tema di comunicazione di inizio attività asseverata. 

Allo scopo di incentivare gli interventi di efficientamento con fruibilità della detrazione del 110%, è stato stabilito, da un lato, che le violazioni di natura prettamente formale non comportano la decadenza delle agevolazioni fiscali; dall'altro lato, che la decadenza si verifica in presenza di violazioni rilevanti ai fini dell'erogazione del bonus, sebbene limitatamente alle irregolarità e omissioni riscontrate sul singolo intervento oggetto di irregolarità e omissione. In caso di violazioni di una certa consistenza, e quindi non di natura meramente formale, relative a interventi trainanti come il cappotto, la sostituzione della caldaia o il super sisma bonus, l'agevolazione decade su tale intervento, ma non anche sugli interventi trainati, come, per esempio, quelli relativi all'installazione di un impianto fotovoltaico e di infissi di colonnine per la ricarica dei veicoli elettrici. Si deve tenere conto però che l'intervento trainato è condizionato dalla presenza, e quindi dall'esecuzione, di uno degli interventi trainanti.
Si ricorda, inoltre, che gli interventi di efficientamento, trainati e trainanti, devono necessariamente assicurare il miglioramento di almeno 2 classi dell'edificio o della singola unità immobiliare.