Newsletter Opera - approfondimenti

Superbonus 110%: requisiti necessari

La conversione in legge del Decreto Agosto ha portato tre novità che riguardano i requisiti necessari per poter richiedere le agevolazioni previste dal Superbonus 110%.

Inizialmente era stato deciso che solo le unità immobiliari con ingresso autonomo esposto verso l’esterno e non verso un cortile condominiale potessero fare domanda per ottenere il contributo. Questa norma è stata cambiata e adesso anche le unità immobiliari con accesso dalla strada o da cortile o giardino anche di proprietà non esclusiva possono presentare la richiesta per il bonus. Inoltre, è stato concordato che le verifiche relative alla legittimità degli immobili plurifamiliari verranno eseguite solo sulle parti comuni degli edifici interessati.

In secondo luogo, è stato chiarito che eventuali abusi edilizi connessi solo alle singola unità immobiliari e non all’intero edificio condominiale di cui fanno parte non impediscono di richiedere contributi economici per lavori che riguardano la struttura in toto. Questa regola vale sia per il Superbonus 110%, sia per qualsiasi altra agevolazione fiscale concessa ad interventi su immobili.

L’ultimo punto riguarda invece i quorum assembleari. Come già stabilito dal Decreto Agosto, il Superbonus 110% può essere richiesto raggiungendo la maggioranza semplice, ovvero il consenso di almeno 1/3 del valore del condominio. Con il nuovo testo di legge, questa soglia sarà sufficiente anche per chiedere eventuali finanziamenti e per scegliere se optare per la cessione del credito o per lo sconto in fattura. Inoltre, è ora possibile eseguire le riunioni condominiali online, previo consenso di tutti condomini, e richiedere il rinvio dell’approvazione dei rendiconti.