Newsletter Opera - approfondimenti

Ulteriori modifiche al contratto a termine

Il Decreto Agosto ha confermato la possibilità di rinnovare o prorogare i contratti a tempo determinato fino al 31 dicembre 2020.

Concede alle aziende la possibilità di rinnovare o prorogare per un periodo massimo di 12 mesi e per una sola volta i contratti di lavoro subordinato a tempo determinato.  In altre parole, i datori di lavoro possono prorogare di un altro anno il contratto a tempo determinato, dopo un anno dall’assunzione ed entro il limite dei 24 mesi.

  • Senza causale - La nuova disciplina si sostituisce alla precedente (i cui effetti potevano perdurare solo fino al 30.08.2020) e può consentire una proroga o un rinnovo di un rapporto a termine anche senza indicazione della causale.
  • Limiti - La possibilità è concessa una sola volta per ciascun rapporto di lavoro; non è chiaro se possa essere superato il limite delle proroghe (massimo 4) concesse dalla norma ordinaria.
  • Termine - E' necessario applicare tale disposizione entro il 12.2020, ma gli effetti si possono protrarre anche oltre, fermi restando i limiti di carattere generale previsti dalla legge (durata massima di 24 mesi).