Ruota il dispositivo per accedere correttamente ai contenuti del sito.

Rimborso voucher lavoro accessorio

I committenti interessati al rimborso degli importi versati dopo il 17 marzo 2017 potranno inoltrare domanda di rimborso presentando il modello SC52 alla competente sede territoriale dell’INPS, comunicando contestualmente:
     > il tipo di pagamento che aveva effettuato (bollettino postale, on-line mediante il Portale dei pagamenti, F24, bonifico o altro) e, in particolare
     > per i pagamenti on line, il codice rilasciato dal sito dell’INPS al momento del pagamento;
     > per i bollettini bianchi, frazionario, sezione e VCY;
     > la data del versamento e l’importo del pagamento effettuato.
L’INPS precisa che i committenti devono allegare la ricevuta del versamento per tutti i tipi di pagamento, ad eccezione dei pagamenti effettuati mediante Mod. F24.

  • Seguici anche su