Newsletter Opera - approfondimenti

Rivalutazione dei Beni nella Finanziaria 2024

Calcolatrice

Cosa Significa per Terreni e Partecipazioni La Finanziaria 2024 ha introdotto di nuovo la possibilità di rivalutare terreni e partecipazioni al 1° gennaio 2024, portando con sé diverse implicazioni importanti per i contribuenti. In questo articolo, esploreremo i dettagli e le conseguenze di questa opportunità per coloro che possiedono terreni e partecipazioni.  

Rivalutazione dei Terreni: Cosa Sapere

La rivalutazione dei terreni comporta diverse caratteristiche cruciali:

  1. Valore rilevante per la plusvalenza: Il valore rideterminato dei terreni diventa rilevante nel calcolo della plusvalenza fiscale.
  2. Rivalutazione anche per terreni ceduti: è possibile rivalutare terreni precedentemente ceduti, anche al momento del giuramento della perizia di stima.
  3. Validità della rivalutazione anche per espropri: la rivalutazione si applica anche ai terreni soggetti a esproprio, a condizione che il contribuente opti per la tassazione secondo le disposizioni fiscali pertinenti.
  4. Rivalutazione parziale per terreni pluripartizione: è possibile limitare la rivalutazione ai soli terreni edificabili in una particella senza frazionarla, purché si faccia riferimento agli strumenti urbanistici pertinenti.

Rivalutazione delle Partecipazioni

La rivalutazione delle partecipazioni presenta anch'essa caratteristiche importanti:

  1. Implicazioni sulla plusvalenza: il valore rideterminato delle partecipazioni influisce sul calcolo della plusvalenza fiscale.
  2. Incapacità di utilizzare la minusvalenza: le minusvalenze derivanti dalla cessione di partecipazioni rivalutate non hanno rilevanza fiscale.
  3. Rivalutazione parziale possibile: è possibile rivalutare parzialmente le partecipazioni, ma con alcune restrizioni legate alla sequenza cronologica delle rivalutazioni.

Perizie Giurate di Stima e Asseverazione

Per iniziare il processo di rivalutazione, è necessario ottenere una perizia giurata di stima. Questo documento deve essere redatto da un professionista qualificato e può essere presentato presso un tribunale, un giudice di pace o un notaio per l'asseverazione. È importante conservare la perizia e i dati dell'estensore, in quanto potrebbero essere richiesti dall'ufficio fiscale in futuro.

Una recente ordinanza della Corte di Cassazione ha sottolineato l'importanza che l'Agenzia delle Entrate può accertare il valore delle perizie giurate di stima utilizzate per la rivalutazione di partecipazioni. Questo sottolinea l'importanza di garantire che le perizie siano accurate e affidabili.

Mancato Giuramento della Perizia e Imposta Sostitutiva

L'assenza del giuramento della perizia giurata di stima può compromettere l'intero processo di rivalutazione. Come precisato dall'Agenzia delle Entrate, il giuramento è un requisito essenziale e la mancanza di esso può impedire il completamento della procedura. Inoltre, l'imposta sostitutiva dovuta per la rivalutazione deve essere versata secondo le modalità specificate, che possono includere un pagamento unico o rateale.

Rivalutazione di Terreni e Partecipazioni: Scadenze e Modalità di Pagamento

La rivalutazione di terreni e partecipazioni comporta scadenze e modalità di pagamento specifiche. Ad esempio, l'imposta sostitutiva dovuta può essere versata in un'unica soluzione entro una determinata data o in rate annuali di uguale importo. È fondamentale rispettare queste scadenze per evitare sanzioni o complicazioni future.

Rivalutazione di Partecipazioni Donati o Ereditati

Quando si tratta di partecipazioni donati o ereditati, ci sono considerazioni aggiuntive da tenere presente. Il costo fiscale della partecipazione per il donatario è determinato dal costo sostenuto dal donante, aumentato dell'imposta di donazione, se applicabile. Per le rivalutazioni effettuate da parte del donante, il donatario potrebbe non essere in grado di scomputare l'imposta sostitutiva pagata dal donante.

Cessione di Terreni a Corrispettivo Inferiore alla Perizia

In alcuni casi, il corrispettivo di vendita di un terreno potrebbe essere inferiore al valore periziato. In questi casi, l'Agenzia delle Entrate ha fornito chiarimenti su come gestire la situazione per evitare complicazioni fiscali. Anche se il corrispettivo è inferiore al valore periziato, potrebbe essere necessario indicare il valore periziato nell'atto di vendita per evitare ulteriori problemi fiscali.

Indicazione della Rivalutazione nella Dichiarazione dei Redditi

Infine, è importante assicurarsi di indicare correttamente i dati relativi alla rivalutazione nella dichiarazione dei redditi. Anche se l'omissione di tali dati non invalida la rivalutazione stessa, può comportare sanzioni da parte dell'ufficio fiscale. Assicurati di seguire attentamente le istruzioni per la dichiarazione dei redditi per evitare problemi futuri.

La possibilità di rivalutare terreni e partecipazioni  introdotta dalla Finanziaria 2024 offre interessanti opportunità per i contribuenti, ma è importante comprendere appieno le implicazioni fiscali e le modalità di applicazione.